18° Mercatino di scambio

Anche quest’anno la Sezione ARI di Portogruaro organizza l’edizione estiva del Mercatino di Scambio radioamatoriale, giunto ormai alla sua 18a edizione. 

Il mercatino di svolgerà sabato 25 agosto 2018, come sempre presso il parcheggio della discoteca Palmariva a Fossalta di Portogruaro (VE)

Per partecipare, è possibile scaricare e compilare qui il Regolamento.

Addio a IK3EDJ

Si è spento lo scorso 31 maggio  Vittorio Milanese IK3EDJ, socio fondatore della Sezione ARI di Portogruaro nonché presidente della stessa per tantissimi anni. A lui infatti è dedicato il nominativo di sezione IQ3MV.

Sentite condoglianze ai familiari da parte degli amici e colleghi della Sezione ARI di Portogruaro. 

17° Mercatino di scambio

Si svolgerà sabato 7 aprile 2018 la 17a edizione del mercatino di scambio tra radioamatori e radio d’epoca organizzato dalla Sezione ARI di Portogruaro, appuntamento ormai consolidato che attrae radioamatori e appassionati da tutto il triveneto e dalla vicina Slovenia.

Come di consueto il mercatino si svolgerà presso il parcheggio della discoteca Palmariva a Fossalta di Portogruaro dalle ore 8.00 alle 14.00

Per informazioni e adesioni: info@iq3mv.com

Diploma 66° Raduno Nazionale Bersaglieri II3B

Dal 1 marzo 2018 al 31 maggio 2018 i radioamatori italiani saranno di supporto al 66° Raduno nazionale dei bersaglieri che si svolgerà nella città di San Donà di Piave.

Non a caso il raduno sarà nella città del Piave, fiume sacro alla Patria in virtù degli eventi drammatici avvenuti sulle sue sponde durante la grande Guerra mondiale del 1915/18, infatti il raduno dei Bersaglieri è una delle manifestazioni celebrative della fine della 1° guerra mondiale.

Per questo motivo l’associazione dei radioamatori italiani, ARI, ha deciso di indire una gara radioamatoriale che servirà a far conoscere la manifestazione in tutto il mondo e durerà tre mesi. Sarà come una specie di maratona, ma trattandosi di Bersaglieri l’abbiamo chiamata “La corsa dei Bersaglieri”.

La gara sarà gestita dalla sezione ARI di San Donà di Piave coadiuvata da altre 7 sezioni ARI, Treviso, Mestre, Venezia, Portogruaro, Pordenone, Caserta e Cosenza.

Abbiamo scelto questa formula di condivisione con altre sezioni perché ci piace unire e fare attività radio insieme con altri radioamatori, anche di altri territori lontani. Non a caso “collegare” significa letteralmente legare assieme, unire quindi e non dividere.

Nella scelta delle sezioni, soprattutto quelle del sud, abbiamo privilegiato le città dove erano presenti reggimenti importanti di Bersaglieri.

Le decina di migliaia di collegamenti radio nazionali ed internazionali che avverranno nei tre mesi programmati per l’evento serviranno a diffondere nell’etere la notizia dell’importante manifestazione.

Abbiamo anche cercato di limitare l’attività radio nei fine settimana in cui sono previsti contest nazionali ed internazionali di un certo rilievo per evitare un sovraffollamento delle bande e raccomandiamo l’osservanza di questi limiti.

Altra raccomandazione fondamentale per gli attivatori, visto che saranno in tanti,  valida soprattutto per le bande più frequentate, è quella di verificare – prima di mettersi a chiamare – quanti colleghi attivatori sono già in banda e se sono più di tre o quattro cambiare banda e/o aspettare momenti migliori.

Il nominativo speciale sarà operato a turno dalla varie sezioni e saranno validi anche i nominativi di sezione proprio per incentivarne l’utilizzo di essi.

I premi della gara per i primi classificati potranno essere prodotti del territorio del Veneto Orientale e/o un soggiorno di qualche giorno in una rinomata località balneare del Nord Est, questo lo sapremo dopo aver concluso le trattative con alcuni sponsor e grazie soprattutto al partenariato dell’Associazione Nazionale dei Bersaglieri con la quale abbiamo siglato un accordo specifico per l’evento.

A conferma dei collegamenti radio, poi, sarà inviata a tutti i radioamatori che avranno collegato il nominativo speciale autorizzato dal Ministero delle Comunicazioni, II3B, una cartolina speciale disegnata per l’occasione.

In questo modo la notizia del raduno nazionale di San Donà di Piave potrà diffondersi in tutto il mondo e non solo in quello radioamatoriale.